Prossimi spettacoli

  • Da Domenica, 1 Luglio 2018 - A Lunedì, 31 Dicembre 2018
    Con: Voce di Pierfrancesco Favino

    CONTINUA FINO AL 2019!

    Ideato da Marco Balich e realizzato con la consulenza scientifica dei Musei Vaticani, lo show è il primo esempio di un format innovativo che unisce il racconto filologico della genesi di un capolavoro con gli strumenti tecnologici più sofisticati dell’intrattenimento dal vivo. Concepito per la lunga tenitura, “Giudizio Universale” mira a essere un appuntamento importante per gli amanti dell’arte e un must-see per i milioni di visitatori italiani e internazionali che ogni anno scelgono Roma come meta del loro viaggio nel Paese della bellezza. Protagonista assoluta è la Cappella Sistina. Uno dei luoghi più incredibili della storia dell’arte mondiale è al centro di uno spettacolo che nasce dalla contaminazione di tante e diverse forme artistiche: da un lato l’azione fisica della performance teatrale incontra la magia immateriale degli effetti speciali, dall’altro la tecnologia più avanzata si mette al servizio di un racconto per parole e immagini mai visto prima. L’immersività di proiezioni a 270° porta lo spettatore al centro stesso dell’evento.

  • Da Martedì, 20 Novembre 2018 - A Domenica, 16 Dicembre 2018
    Con: 
    Giampiero Ingrassia
    Lorella Cuccarini

    La famiglia è ancora il cardine della società e il nostro punto di riferimento assoluto? Come si stanno evolvendo le nostre famiglie alla luce delle trasformazioni sociali, politiche ed economiche in atto? È questo il tema attualissimo sul quale nasce e si sviluppa questa ironica e sorprendente piece teatrale. In sintesi si tratta della storia di una famiglia italiana contemporanea, costretta ad affrontare un cambiamento traumatico improvviso che, alla fine di un percorso umano difficile ed intenso, si ritroverà completamente trasformata e forse più preparata a sopravvivere. Una commedia ironica, intelligente, appassionante, cucita addosso a due protagonisti perfetti, istrionici, esilaranti e straordinariamente affiatati

  • Femmina!
    al SALONE MARGHERITA
    Da Mercoledì, 21 Novembre 2018 - A Domenica, 3 Febbraio 2019
    Con: 
    Martufello
    Manuela Villa
    Mario Zamma
    Morgana Giovannetti

    Che cosa succederebbe se per incanto le donne più amate, più ammirate, più odiate della Storia si trovassero tutte insieme su un palcoscenico? Dive, regine, attrici, cantanti, cortigiane d’ogni epoca, ciascuna con la propria storia, la propria bellezza, il proprio talento, in un reality musicale impossibile: “FEMMINA!”. Un gran viaggio attraverso le canzoni, i balli d’oggi e i tanghi della nonna, le storie, le storielle, le passioni, all’ombra vaporosa della Donna. Solo al Salone Margherita si vive un’esperienza che oltre allo spettacolo regala la suggestione di trovarsi in uno dei teatri Liberty più belli d’Italia.

  • Da Giovedì, 22 Novembre 2018 - A Domenica, 6 Gennaio 2019
    Con: Gianluca Guidi

    Dopo il successo della passata stagione torna a grande richiesta "AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA", la più celebre commedia musicale di Garinei e Giovannini, scritta con Jaja Fiastri, con le splendide musiche del maestro Armando Trovajoli e le coreografie di Gino Landi, considerata un classico del teatro italiano. Il cast è composto da 22 artisti tra cantanti e ballerini. La storia, narra le avventure di don Silvestro, parroco di un paesino di montagna che riceve un giorno un’inaspettata telefonata: Dio in persona lo incarica di costruire una nuova arca per salvare se stesso e tutto il suo paese dall’imminente secondo diluvio universale. La voce di Lassù è di Enzo Garinei, la regia originale di Garinei e Giovannini sarà ripresa da Gianluca Guidi - che indossò la tunica di Don Silvestro nelle edizioni del 2009 e 2010. 

  • Da Giovedì, 29 Novembre 2018 - A Domenica, 23 Dicembre 2018
    Con: 
    Blas Roca Rey
    Pamela Villoresi
    Patrizia Pellegrino
    Paolo Roca Rey

    La nuova pièce di Daniela Morelli ci racconta la storia di una famiglia borghese apparentemente normale, il cui equilibrio viene messo a dura prova da un "particolare incontro". Confidenze pericolose, una miriade di emozioni, un dramma della gelosia, una commedia esilarante, poetica, ironica, dal ritmo serrato che catturerà l'attenzione del pubblico attraverso numerosi e divertenti colpi di scena. Che cosa succede se una donna affascinante (Pamela Villoresi), psicologa di successo, riconosciuta per il suo impegno a difesa dell’equità e dell’inclusione, nonché fiera madre di famiglia, incontra la sua nuova paziente (Patrizia Pellegrino), una donna dalla femminilità prorompente, sensuale e leggera nell'affrontare la vita con la spensieratezza di una ragazza? L’incontro tra Emma e Serena diventa uno scontro tra mondi diversi e differenti modi di far fronte alla realtà, ma può essere anche un’occasione imperdibile per mettersi in discussione, per rivedere le proprie convinzioni e i propri pregiudizi. Le confidenze tra donne si sa, possono essere intime, divertenti, sorprendenti e persino imbarazzanti ma, in certi casi, potrebbero essere addirittura pericolose.

  • Da Martedì, 4 Dicembre 2018 - A Domenica, 16 Dicembre 2018
    Con: 
    Pietro de Silva
    Francesco Procopio

    Eduardo Parascandoli, nobile marchese decaduto che ha fatto dell’esperienza e della ragionata semplicità la sua filosofia di vita, è il mentore di un ingenuo e ‘curius’ Vincenzino Esposito che, insieme all’altro discepolo Marco, decide di seguire l'anziano maestro, ‘o Professore, come un apostolo, lasciando il lavoro e impostando la propria esistenza con totale distacco e indifferenza per il denaro e la realtà, così come viene percepita dalla maggioranza delle persone. La verve comica di questa commedia tuttavia custodisce perle di saggezza, talvolta ironiche, talvolta più profonde, che inducono il pubblico ora a ridere e battere le mani divertito, ora a riflettere sorpreso ed ammirato. La sceneggiatura è condita con battute tanto brillanti quanto intelligenti sul rapporto delle persone con i beni materiali, con l’apparire nella società, con le dinamiche uomo-donna nella vita di coppia. Il tutto con buon gusto e senza mai scadere in volgarità.

  • Amati enigmi
    al PICCOLO ELISEO
    Da Giovedì, 6 Dicembre 2018 - A Domenica, 30 Dicembre 2018
    Con: Licia Maglietta

    Durante la notte di un imprecisato Capodanno, una donna, Clotilde, parla a un misterioso interlocutore, uno Jacques shakespeariano. Incrocia tempo lontano e vicino e il ricordo non evoca nostalgia, piuttosto illumina con l’intelligenza “il significato” che quel tempo proietta sull’oggi. Amati Enigmi è una conversazione intima e ironica sulla “grande età” contro qualsiasi tentazione di abbandono. Nella scena finale Clotilde distrugge i suoi quaderni, si congeda. Oltre la soglia dove il corpo avvizzisce e il volto gioca tiri crudeli, c’è la possibilità di interpretare il disegno e scoprire il significato del proprio destino. Che è il modo, il solo grande modo, di sublimare le proprie avventure, disavventure, dolori e sconfitte in conoscenza.

  • Miss Marple
    al AMBRA JOVINELLI
    Da Mercoledì, 12 Dicembre 2018 - A Domenica, 23 Dicembre 2018
    Con: 
    Maria Amelia Monti
    Roberto Citran
    Sabrina Scuccimarra

    Miss Marple - la più famosa detective di Agatha Christie - sale per la prima volta su un palcoscenico in Italia. E lo fa con la simpatia di Maria Amelia Monti, che dà vita a un personaggio contagioso, in un'interpretazione che creerà dipendenza. Con lei due attori di originale talento come Roberto Citran e Sabrina Scuccimarra, e un gruppo di giovani dalla strabordante energia scenica. Siamo alla fine degli anni ‘40, in una casa vittoriana della campagna inglese. Miss Marple è andata a trovare la sua vecchia amica Caroline, una filantropa che vive lì col terzo marito, Lewis, e vari figli e figliastri dei matrimoni precedenti. Di questa famiglia allargata fa parte anche uno strano giovane, Edgard, che aiuta Lewis a dirigere le attività filantropiche. Il gruppo è attraversato da malumori e odi sotterranei, di cui Miss Marple si accorge ben presto.

  • Da Giovedì, 13 Dicembre 2018 - A Domenica, 16 Dicembre 2018
    Con: 
    Giacomo Chiaro
    Elena Bondi
    Federico Diotallevi e Giorgio Grasso

    La commedia vede protagonisti Marco e Stefano, due disoccupati pieni di incertezze, che, sconfortati dalla vita quotidiana, aspettano una fortunata occasione per un futuro più stabile e sicuro.L’opportunità si presenta con l’arrivo di Carlo, rappresentante di una rivolta contadina scoppiata fuori città, chiamata “Rivoluzione dell’ultimo fiato”. Lui avrà il compito di assoldare nuove forze per la riuscita della sommossa e Marco e Stefano si troveranno davanti ad un bivio: abbracciare la rivoluzione con la speranza di contribuire alla nascita di un mondo miglioreo continuare a vivere in una società ingiusta, ma che offre loro un futuro già scritto e sicuro. Chi non si è trovato difronte a questo bivio?Affrontare l’incertezza per un futuro migliore o accontentarsi della propria situazione attuale? Questo è il loro dilemma, valido in tutte le età e in tantissime situazioni della vita. Venite a scoprire come risolveranno tale dilemma i nostri protagonisti tra azzuffate, risate, situazione paradossali e scelte non scelte. Uno spettacolo da non perdere, specchio dei nostri giorni.

  • La traviata
    al DELL'OPERA
    Da Sabato, 12 Gennaio 2019 - A Sabato, 26 Gennaio 2019
    Con: interpreti vari a seconda delle giornate di rappresentazione

    Posti prenotati da confermare entro il 7 dicembre!!!

    Dopo il successo del debutto nel giugno 2016, il sontuoso allestimento creato da Valentino Garavani e Giancarlo Giammetti, coprodotto dal Teatro dell’Opera di Roma, si è confermato un successo anche alla seconda ripresa del 2017. La fortuna di questa sontuosa Traviata è scritta sulla carta: i costumi di Valentino Garavani, che ha personalmente disegnato i quattro abiti di Violetta, Maria Grazia Chiuri (ora prima donna donna alla guida di Dior) e Pierpaolo Piccioli per gli uomini e il coro, sono capolavori di haute couture esaltati dalle scene hollywoodiane di Nathan Crowley, una gioia per gli occhi che si perdono fra la bellezza e la cura di ogni dettaglio. La regia tradizionale e rassicurante di Sofia Coppola soddisfa ogni tipo di pubblico che si perde nel dramma amoroso di Violetta e Alfredo nella Parigi dell’Ottocento.

ADAE - Associazione Dipendenti Agenzia Entrate

Sede legale: Via Giorgione, 159 - 00147 Roma

Partita IVA: 07914981001